Perchè paciocco le foto?

(Questo post non vuole essere una critica a un pensiero o a uno stile... vuole semplicemente essere una spiegazione delle mie fotografie) Vengo subito al dunque (perchè potrebbe diventare una cosa lunga!) Sempre più spesso leggo sui social "la fotografia non dovrebbe essere arte ma vera rappresentazione della realtà" e poi "Se vuoi rappresentare il mondo in un modo diverso da quello in cui lo vedi allora non devi fotografarlo ma dipingerlo" e poi.... insomma avete capito.


Inizio la mia riflessione con una piccola intruduzione. La post-produzione esiste da SEMPRE. Nell'era analogica l'editing delle fotografie in fase successiva allo scatto è sempre esistita.

Ecco due esempi di come Pablo Iniro impostava la sua post-produzione delle pellicole!


Ora fatiamo anche il mito del JPEG.

Le fotocamere digitali non rendono foto naturali.

Se pensi che scattando in JPG la foto sia “naturale” ti sbagli in pieno perché, tra le impostazioni della tua fotocamera, hai sicuramente detto alla stessa come deve essere creato il file JPG:

  • quale profilo colore usare

  • quanta saturazione applicare

  • quanto contrasto impostare

  • quale bilanciamento del bianco usare

  • ecc….ecc…

Sono tutti parametri che tu hai impostato (o sono stati impostati dal produttore a suo piacimento) per permettere alla fotocamera di salvare un file JPG.

Se vuoi avere foto “al naturale” devi scattare in RAW.


Detto questo passo a un'altra considerazione. Esistono diversi tipi di fotografia: ritratto, still life, macro, naturalistica, paesaggistica, fine art. Ogni tipologia di fotografia ha le sue caratteristiche, il ritratto enfatizza le peculiarità di una persona, la naturalistica quelle di un animale, quella paesaggistica... vabbe hai capito. Le mie fotografie possono sembrare un qualcosa che non ha a che vedere con la Fotografia, ma in realtà c'è proprio un genere fotografico che si chiama Fine Art dove lo sviluppo digitale diventa creativo. In questo campo lo scopo non è affatto reportagistico (come nel giornalismo dove si mostra una "realtà") ma artistico. Nel caso delle mie fotografie l'obiettivo è generare un'emozione ed un senso di stupore nell'osservatore con un contenuto non riproducibile da terzi. La Fotografia è un mezzo per comunicare un messaggio. Io vorrei che le mie foto comunicassero quanto è bello cio che ci circonda, le mie intenzioni non sono di voler comunicare che sono bravo su Photoshop! Io credo che è bello cio che piace! Ma se non mi piace non è per forza sbagliato!

Ogni fotografo paesaggista trova la sua strada con il tempo e la deve percorrere serenamente! Detto questo vorrei concludere con una piccola riflessione\provocazione.

Quest'opera è la Primavera di Botticelli (1482 - Stile Rinascimentale) tempera su tavola.

Questo è il Viandante di Caspar David Friedrich (1818 Stile Romanticismo) olio su tela (quadro a cui mi ispiro ogni volta che scatto una panoramica e mi inserisco nella fotografia ritraendomi mentre ammiro il panorama). Chissa... Botticelli avrebbe criticato, quasi 4 secoli dopo, l'opera di Caspar? "Meglio le tempere che l'olio?" "Romanticismo... l'esaltazione dell'immaginazione? Non è arte"


Lascia un commento o contattami per farmi sapere cosa ne pensi!

0 visualizzazioni